TESS-usi a REMIDA

percorso-progetto di esplorazione MATERICA

percorso-progetto di esplorazione MATERICA

cosa proponiamo?

nel periodo Novembre 2018 a Maggio 2019 proponiamo unun percorso/progetto per una didattica creativa rivolto a educatrici, docenti, bambini e ragazzi di ogni ordine e grado dell'area metropolitana fiorentina che desiderano scegliere nuove modalità di apprendimento dove la curiosità è la spinta per sviluppare itinerari esplorativi via via sempre diversi

INTRODUZIONE

in riferimento ai rapporti scuola-territorio il Centro di riuso creativo REMIDA di Borgo San Lorenzo offre la possibilità di aderire al PROGETTO didattico TESSusi [*] come sperimentazione educativa-didattica, di osservazione ambientale e sviluppo creativo a supporto della didattica convenzionale in connessione con il nostro territorio.

 [*] TESSusi - acronimo che indica la possibilità di usare e riusare filati di ogni genere che portano a immaginare una trama e un ordito speciale, un tessuto materico e sociale impregnato di vita preziosa

 

FINALITA’ del PERCORSO-PROGETTO

si prevede il recupero, consolidamento e il potenziamento delle competenze trasversali che possono essere ricondotte a:

  • sviluppare atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo, a cercare spiegazioni su quello che si vede;
  • esplorare i fenomeni con un approccio scientifico dell’indagine: con l’aiuto dell’insegnante, dei compagni, in modo autonomo, osservare e descrivere lo svolgersi dei fatti, formulare domande, anche sulla base di ipotesi personali, proporre e realizzare semplici esperimenti;
  • individuare nei fenomeni somiglianze e differenze, fare misurazioni, registrare dati significativi, identificare relazioni spazio/temporali;
  • riconoscere le principali caratteristiche e i modi di riuso e riciclo dei materiali;
  • rispettare e apprezzare il valore dell’ambiente sociale, scolastico e naturale da condividere con gli altri;
  • esporre in forma chiara ciò che si sperimenta, utilizzando un linguaggio appropriato

 

A.S. 2018-2019 IN PRATICA COSA SI FA

Prendere ispirazioni dalla MATERIA “TESSUTO” e sui derivati: filati & stoffe, grafica & colori, ecc. che via via recupereremo da Aziende nostre partner, trasformando la materia con uno sguardo diverso, esaltando con tutte le sue potenzialità e ricercando la loro specifica storia produttiva.

La ricerca e le sperimentazioni attivate da Remida, e dai nostri partner, saranno connesse ai programmi curriculari delle Classi che aderiranno. In base alla disciplina e agli obiettivi ministeriali adattiamo l’esperienza pratica che i bambini faranno a REMIDA o in altri MUSEI o ISTITUZIONI a noi collegati.

Cureremo la fattibilità e le modalità di scambio con stimoli adatti per ciascuna classe che aderisce, cercando di contribuire al superamento dei metodi di istruzione tradizionale e sostenere una didattica più innovativa in cui gli alunni possono diventare reali protagonisti del proprio apprendimento.

QUALE APPROCCIO
Le caratteristiche principali riferibili a questo genere di attività sono tre H.O.T.

  • Un approccio “Hacker” alla conoscenza, che prevede di smontare le cose, analizzarne la sua natura e acquisire nuove vie di conoscenza preferite dai bambini e ragazzi.
  • Una filosofia “Open” alla collaborazione e alla condivisione della conoscenza. In questo percorso copiare non è penalizzante, anzi è un’attività da praticare. L’insegnante diviene un mentore che lavora per favorire il dialogo e l’influenza reciproca fra gli studenti e lascia che i ragazzi copino, sbaglino per poi scoprire nuove possibilità. In questa logica l’errore è prezioso, è un’occasione per progredire e migliorare.
  • Una metodologia “Tinkering” dove prevedere una prima fase di progettazione, una seconda fase operativa di realizzazione e una fase finale di verifica e analisi di quanto scoperto. Tutto ciò può e deve portare a una ridefinizione degli obiettivi di partenza.

 

COME SI SVILUPPA – LE FASI DELLE ATTIVITA’

Incontri IN-FORM-@TTIVI impostati come momenti di scambio, costruzione e approfondimento formativo sia per gli educatori/insegnanti/docenti che per i bambini e i ragazzi

Vi invitiamo a sperimentare il primo incontro in-Form@ttivo gratuito al Centro Remida in Piazza Dante, 34 a Borgo S. Lorenzo martedì 23 Ottobre 2018

 

e a conclusione del Progetto

EVENTO CONCLUSIVO: il progetto-percorso TESSusi si conclude nel Comune di Borgo San Lorenzo con il “REMIDADAY” [1] un evento dedicato ai bambini e i ragazzi, insieme alle loro famiglie e gli insegnanti, dove sarà bello scoprire la MATERIA SCARTATA e RE-INVENTATA attraverso l’ispirazione delle Classi che hanno aderito. Un’esposizione curata dagli stessi partecipanti al percorso-progetto.

Durante l’evento REMIDADAY la stessa istallazione sarà partecipata da chiunque la visita, tutti potranno contribuire a renderla unica con un continuo mutamento in itinere, un laboratorio permanente per tutta la giornata [data da scegliere nel mese di Maggio 2019].

 

 [1] REMIDADAY è un progetto socio-culturale nato a Reggio Emilia 21 anni fa

 

Comunicata e condivisa l’idea flessibile del Progetto-Percorso, chiediamo la sottoscrizione delle Istituzioni Scolastiche ed Educative coinvolte come Patto Formativo – il MODULO DI ADESIONE sarà consegnato il giorno 23 Ottobre 2018 o richiesto e consegnato entro il 30 Ottobre 2018

CHI ADERISCE ha la possibilità di accedere alle attività esplorative del Centro Remida a tariffa ridotta.

In più quest’anno le classi hanno la possibilità di prenotare un laboratorio creato per l’occasione al Museo del Tessuto di Prato nella panoramica della loro offerta di didattica scolastica.

 

Remida Filati

 

ORDITO E LA TRAMA
essere come un tessitore
che prova a mettere insieme
i fili dell’ordito e della trama
e a realizzare strisce di tessuto
a misura di ogni persona che incontriamo